Lago Scais
    

SCAIS

Il Lago di Scais è situato in Val Caronno lungo il percorso che sale al Rifugio Mambretti.
In origine era un alpeggio, con tanto di case, che è stato sommerso dopo la costruzione della diga.

Come arrivare:
Lasciamo la statale 38, alcuni chilometri dopo Sondrio, per girare a destra (sud) in direzione di Piateda. Continuiamo poi verso Piateda Alta, Vedello ed Agneda. L'ultimo chilometro è su strada sterrata eccetto che nei tornanti dove il fondo è in cemento.
Arrivati alla chiesetta e alle prime case di Agneda, proseguiamo sulla sinistra in piano per circa un chilometro fino a trovare un parcheggio ed disegno fantasia di un laghetto alpino un'area picnic recintata (m. 1228). Da questo punto il transito è consentito ai soli mezzi autorizzati.

Lasciamo l'auto e ci incamminiamo sulla sterrata in leggera salita.
Superiamo una stanga verde che troviamo alzata. Di fronte a noi vediamo le cime del gruppo Scais-Redorta.
Un rivolo d'acqua protetto da un muretto, scende dalla montagna e passa sotto la strada; anche l'acqua di una cascatella, poco dopo, segue la stessa sorte.
Ora il fondo della strada è in cemento. Passiamo accanto ad una grande roccia liscia.
La pendenza si accentua e procediamo con vari tornanti tra pini e larici. Più avanti il fondo ritorna sterrato e la pendenza più lieve.
Salendo possiamo ammirare il panorama dell'intera vallata e, dopo una curva, già vediamo il muraglione della diga che chiude il Lago Scais.
Quando il fondo stradale torna ad essere in cemento, troviamo un sentiero sulla sinistra (m. 1400) con l'indicazione per il Rifugio Mambretti e il segnavia a bandierina n. 251.
Lasciamo la strada e prendiamo il sentiero con il quale superiamo un ponte e iniziamo a salire al fresco di un bosco.
Ora percorriamo una mulattiera e alterniamo un tratto in piano ad un altro in salita.
Per un attimo usciamo dal bosco poi, dopo esserci rientrati, troviamo un rivolo d'acqua che bagna il sentiero rendendo i sassi un po' scivolosi.
Nuovamente allo scoperto, vediamo di fronte a noi le due cime Scais-Redorta.
Continuiamo quasi in piano percorrendo un altro tratto tra gli alberi che termina nei pressi della diga.
Superiamo un capanno per gli attrezzi e raggiungiamo la casa del custode (m. 1484); una doppia scritta su di un muro indica il Rifugio Mambretti nella nostra direzione di marcia.
Superata una fontana, arriviamo all'altezza del muraglione della diga che chiude il lago.


    
    
    
  • Nazione: Italia
  • Ubicazione: Val Caronno
  • Provincia: Sondrio
  • Comune: Piateda
  • Altezza: m. 1470
  • Latitudine: 46°05'10"N
  • Longitudine: 9°55'36"E
  • Carta Kompass: 104 C2
  • Lunghezza: m. 600
  • Larghezza: m. 300
  • Tipo: artificiale
  • Tempo: 0.45 ora
  • Dislivello: m. 242
  • Difficoltà: nessuna
Escursione effettuata nel mese di giugno 2005
tartaruga = escursione breve
Escursione
adatta a tutti
    

    
    

Cerca

    
Motore di ricerca interno
    

    
    

    
    
Questi sono alcuni dei laghetti
che ho incontrato girovagando
sulle nostre montagne.