Lago di Monticello
    

MONTICELLO

Il Lago di Monticello e i suoi satelliti sono situati al Passo Paradiso che si trova tra il Passo del Tonale e il Ghiacciaio Presena.

Come arrivare:
Il Passo del Tonale (m. 1883) è raggiungibile con la statale 42 sia dalla Val Camonica (BS) che dalla Val di Sole (TN).
Prima del passo (per chi proviene dal versante lombardo), lasciamo la macchina nei parcheggi a lato della strada e prendiamo la Cabinovia Paradiso situata alla destra (sud).
Nell'estate 2017 la cabinovia che sale al Passo Paradiso (m. 2.585) è stata in funzione dal 10 giugno al 24 settembre con orario 8.15-16.45 (costo Euro 7,00 per la corsa singola e Euro 11,00 A/R).
Da lì è possibile proseguire con un'altra cabinovia che sale al Passo Presena (m. 2997) scavalcando il ghiacciaio.

All'uscita della cabinovia andiamo innanzitutto verso destra per visitare una galleria, lunga circa sessanta metri, scavata nel granito al tempo della Grande Guerra. La galleria veniva utilizzata dai soldati come riparo dal freddo e dall'artiglieria nemica. Ora vi è stato allestito un museo intitolato: "Suoni e voci della Guerra Bianca". Oltre a reperti militari e a notizie sullo svolgimento bellico e sulle difficili condizioni di vita dei soldati che su questo fronte operarono, è stata allestita una mostra multimediale con suoni e voci, esplosioni, raffiche di mitragliatrici ecc. che, sommati all'ambiente freddo e umido, rappresentano molto bene uno spaccato di questa immane tragedia.

Il laghetto inferiore, in basso alla sinistra

Il laghetto inferiore, in basso alla sinistra

Reso questo doveroso omaggio, iniziamo la nostra visita al Lago di Monticello, ai suoi due satelliti e, data la brevità dell'escursione, ci spingeremo fino alla Capanna Presena ai piedi dell'omonimo ghiacciaio dove vedremo anche un altro laghetto di fusione.
I segnavia indicano diritto con il percorso 209: Capanna Presena a ore 0.30, Passo Maroccaro a ore 1.20, Rif. Mandron a ore 2.20; alla sinistra con il percorso SM14A: Osservatorio Panoramico a ore 0.15, Ex villaggio militare a ore 0.25, Sentiero della Pace.

Il primo laghetto, a quota m. 2544, lo vediamo in basso a sinistra (NNE) rispetto alla stazione di arrivo della cabinovia. Incassato tre le rocce, misura circa 50x25 metri è vi si accede tramite un largo vialone sterrato.

Il laghetto davanti alla cabinovia

Il laghetto davanti alla cabinovia



Il secondo laghetto è situato poco dopo la stazione della cabinovia, alla destra della larga sterrata che si dirige verso il Rifugio Capanna Presena. Prendiamo questa sterrata e, in leggera salita, lo costeggiamo.
Giunti in fondo al laghetto troviamo un palo di legno con altri segnavia che indicano
- diritto con il percorso SM14B: Sentiero dei Fiori, Passo del Castellaccio a ore 1.10, Cima Lago Scuro;
- a destra con il percorso SM14A: Postazioni militari a ore 0.10, Ex villaggio militare a ore 0.30, Osservatorio panoramico a ore 0.50;
- dietro con il percorso SM14A: Stazioni cabinovie a ore 0.05, Galleria Paradiso a ore 0.05, Palestra di roccia naturale a ore 0.10.

Alla sinistra ci sono la "Piazza della Fratellanza" con il Monumento ai Caduti e altri segnavia.
Alla sinistra vediamo il Lago di Monticelli. Prendiamo la sterrata alla sinistra in modo da poterlo aggirare lasciando l'altra strada che prosegue verso la Capanna Presena.
Percorriamo una curva a sinistra, spalle al lago, subito seguita da una curva a destra in salita.
Continuiamo con poca pendenza. Vediamo un bollo bianco-rosso.

Troviamo dei segnavia che indicano con il sentiero SM14A che si stacca alla sinistra (m. 2610): Ex villaggio militare a ore 0.20, Osservatorio panoramico a ore 0.40, Sentiero della Pace; diritto (SM14B): Rifugio Capanna Presena a ore 0.30, Cima Presena, Passo Marocaro. Continuiamo diritto, quasi in piano, attorniati da rocce.
Alla sinistra troviamo una piccola croce.
Vediamo un bollo bianco-rosso.
Percorriamo una curva a destra.
Proseguiamo in leggera salita.

Camminiamo su delle placche di roccia (m. 2615).
Percorriamo un tornante sinistrorso. Alla destra ci sono delle protezioni di ferro verso il lago.
Continuiamo in salita camminando su di una larga strada sconnessa.
Con una curva a destra, quasi in piano, arriviamo al termine del Lago di Monticelli. Da questo punto possiamo vedere anche il laghetto vicino alla cabinovia.
Percorriamo un tornante sinistrorso molto ampio.
Proseguiamo con poca pendenza. Alla destra vediamo la sterrata che dalla stazione della cabinovia sale verso la Capanna Presena e cominciamo anche a vedere il rifugio ai piedi del ghiacciaio.
Continuiamo quasi in piano (m. 2630).

Ci immettiamo sulla strada sterrata e la seguiamo in moderata pendenza. Alla sinistra c'è una trincea. Vediamo la cabinovia che scorre più a destra.
Passiamo accanto ad un tombino situato nel mezzo della strada.
Continuiamo in salita, con delle pareti di roccia alla sinistra (m. 2645).
Poi la sterrata piega a destra (m. 2660).

Ignoriamo una stradina che si stacca alla sinistra passando in un'apertura tra le rocce.
Passiamo accanto ad un altro tombino.
Ora ci avviciniamo al percorso della cabinovia. Dietro, in lontananza, riconosciamo il Monte San Matteo.
Arriviamo sotto ai cavi della cabinovia. La strada si biforca. Teniamo la sinistra e, in leggera salita passiamo accanto ad un tombino (m. 2700).

Poi la strada gira a destra (m. 2710). Davanti, in basso, c'è il laghetto originato dalle acque di fusione del Ghiacciaio Presena che vediamo alla destra coperto da una lunga striscia di teli geotessili per preservarlo, per quanto possibile, dallo scioglimento.
Seguendo la sterrata possiamo raggiungere il Rifugio Capanna Presena e la stazione intermedia della cabinovia Passo Paradiso - Passo Presena. Prendiamo invece la stradina che scende al laghetto.

Il laghetto del Ghiacciaio Presena

Il laghetto ai piedi del Ghiacciaio Presena

In discesa percorriamo una curva a sinistra ed un tornante destrorso vicini tra loro camminando su scivolosa sabbietta.
Dopo un tratto quasi in piano (m. 2700) continuiamo a scendere su pietre e sabbia. Vediamo il ghiacciaio davanti e il laghetto in basso alla sinistra.
Superiamo un altro tratto quasi in piano (m. 2690). Torniamo a scendere.

Quasi in piano passiamo sotto ai cavi della cabinovia e guadiamo un torrente che nasce dal ghiacciaio (m. 2680).
Lasciamo a sinistra un grande masso e continuiamo diritto in salita.
Quasi in piano percorriamo un ampio tornante sinistrorso.
In leggera discesa seguiamo un ruscello. Poi lo attraversiamo e tra rocce di granito arriviamo al laghetto (m. 2680).
Il laghetto ha forma quasi rettangolare (m. 160x30) e ha il caratteristico colore grigiastro delle acque di fusione.

Nota:
Tempo e dislivello indicato nel sottostante schema sintetico si riferiscono solo alla semplice passeggiata dalla stazione della cabinovia al Lago di Monticello.
Il giro sopra descritto invece richiede 1 ora (al netto delle soste) per superare un dislivello di m. +125 -30 (sola andata).


    
    
    
  • Nazione: Italia
  • Ubicazione: Passo Paradiso
  • Provincia: Trento
  • Comune: Vermiglio
  • Altezza: m. 2600
  • Latitudine: 46°14'10"N
  • Longitudine: 10°34'54"E
  • Carta Kompass: 107 E3
  • Lunghezza: m. 200
  • Larghezza: m. 120
  • Tipo: naturale
  • Tempo: 10 minuti
  • Dislivello: m. 15
  • Difficoltà: nessuna
Escursione effettuata nel mese di agosto 2017
tartaruga = escursione breve
Escursione
adatta a tutti
    

    
    

Cerca

    
Motore di ricerca interno
    

    
    

    
    
Questi sono alcuni dei laghetti
che ho incontrato girovagando
sulle nostre montagne.